immagine

Descrizione

Torna a calcare i palcoscenici delle valli occitane Claudio Franco, poliedrico attore amatoriale di Aisone, attivo sulle scene da una decina d’anni e recentemente protagonista principale della tragedia occitana Bastian Nevacho di Diego Anghilante.
Bartavelear è uno spettacolo leggero, costituito da scenette, sketch, racconti tramandatigli da parenti e compaesani, storie tradizionali, altre inventate dalla fantasia di Claudio o scritte da altri autori, come l’immaginario discorso del Visconte Bolleris di Demonte, per sorridere in maniera genuina attraverso la comicità a nòsta mòda.
In occitano bartavelear significa chiacchierare animatamente, parlare con loquacità, e deriverebbe dalla bertavela, la pernice rossa (Alectoris rufa) nota per il suo verso particolarmente rumoroso e continuo, che avrebbe ispirato il nome anche al bartavel, piccolo argano o congegno che faceva oscillare la griglia del ventilabro, producendo un suono insistente e ripetuto.
E certo non difetta la bertavela, ovvero la parlantina, a Claudio Franco, che con questo spettacolo si riallaccia in qualche modo a Reclam, cabaret proposto alcuni anni fa nelle valli: spalla dell’attore sarà questa volta Laura Abello.
Dopo i primi appuntamenti nelle valli Maira e Stura, lo spettacolo andrà in scena sabato 6 agosto 2022 alle ore 21 presso il Salone del Museo del Tempo e delle Meridiane a Bellino in frazione Celle. L’ingresso è libero e gratuito.
L’iniziativa è promossa da Espaci Occitan e realizzata con la collaborazione del Comune di Bellino. Per info: Espaci Occitan, www.espaci-occitan.org, segreteria@espaci-occitan.org, Fb @museooccitano, Tw @espacioccitan, tel. 0171904075 e Comune di Bellino, tel. 017595110.

Documenti

Formati disponibili:
.pdf
Locandina

Ultima modifica il 22/07/2022 12:47

Creazione

Inserito sul sito il venerdì 22 luglio 2022 alle ore 12:47:31 per numero giorni 670

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri